martedì 30 aprile 2013

Azz Questo ci ha Scoperti!

A parlare, nel dibattito che precede il voto di fiducia al Governo Letta, è il Senatore Divina, della Lega Nord: "Per quanto riguarda il welfare allargato, come lei propone, ci permetta di fare alcune osservazioni, che non sono solo nostre, ma anche della Germania, dell'Olanda e dell'Austria. Paesi che hanno scritto alla Commissione europea in vista della scadenza della moratoria sui trasferimenti dei cittadini romeni e bulgari. In Romania un lavoratore percepisce 150-200 euro al mese e noi parliamo di istituire redditi di garanzia che sono quattro o cinque volte questi importi; ma chi rimane a lavorare in quei Paesi? Il nostro sistema può reggere questo grandissimo contraccolpo? Ragioniamoci."
E qui arriva lo scroscio degli applausi dal gruppo della Lega. Ma non solo.

Anche il Movimento 5 Stelle ha battuto le mani al Senatore Divina.
Prego? Cioè, secondo me il parlamentare ha scagliato una frecciata a quella buffonata del reddito di cittadinanza da 1000€ al mese per tre anni da loro proposto, e loro lo applaudono?
O magari pensano "oh finalmente qualcuno ha capito che è tutta una pagliacciata, solo i cittadini potevano essere tanto creduloni da votarci".

Sei d'accordo con me o vuoi farmi sapere cosa ne pensi? Scrivimi, puoi seguirmi ed essere sempre aggiornato via FacebookTwitter o aggiungendomi alle tue cerchie di Google+.

1 commento:

  1. Compagno Zamenhof30 aprile 2013 16:49

    Purtroppo temo sia più triste, Enea.
    Credo che i grillini applaudano, non peché siano contro la loro stessa proposta di reddito di cittadinanza, ma perché vogliano sostanzialmente chiudere le frontiere, o comunque realizzare pesanti discriminazioni tra italiani e immigrati.
    Spero di sbagliarmi.

    RispondiElimina