venerdì 19 aprile 2013

I Cappelletti di Mia Nonna

No, no, ora non attaccatevi più al populismo di Grillo, che c'è, o alla demagogia di Berlusconi, che c'è anche lei, col voto a Marini avete completato il vostro suicidio, per quanto mi riguarda.
I vostri incrostati ingranaggi mentali ormai sono fuori dal tempo, e non riuscite a cogliere che il Paese è cambiato. Ora spunta la carta Prodi, politico sicuramente più lungimirante del precedente e tra i padri dell'Euro (a proposito, non è strano che sia arrivato nella topten delle Quirinarie del Movimento 5 Stelle?).
Come avevo già detto, i grillini vi avevano messo sul piatto il nome di Rodotà, rinomato giurista ed exPDS, perchè non andava bene?! Il Presidente della Repubblica dovrebbe essere super-partes, chi meglio di un nome così? Cos'è questa fame politica di poltrone? Volete forse ignorare i meccanismi della democrazia, primi fra tutti la divisione dei poteri e la necessaria imparzialità del Capo dello Stato (certificata anche dai Saggi, qui)? Credo mai come in questi ultimi anni, Napolitano abbia dimostrato come avere un Presidente fuori dai giochi politici sia importante (forzatando magari un po' le regole costituzionali).

Siete ad un passo dal baratro, prima di sparire per sempre.
Se non soffierete via la polvere quanto prima, quest'anno i cappelletti me li farò cucinare da mia nonna, altro che festa de l'Unità (o per l'Unità, o del PD, o Democratiche, o come cazzo le vorrete chiamare).

Sei d'accordo con me o vuoi farmi sapere cosa ne pensi? Scrivimi, puoi seguirmi ed essere sempre aggiornato via FacebookTwitter o aggiungendomi alle tue cerchie di Google+.

1 commento:

  1. Andrea Fontana (il Compagno Zamenhof)19 aprile 2013 17:05

    D'accordissimo, Enea!
    Leggi qui cosa avevo scritto in proposito:

    http://www.facebook.com/esperantista.azionista/posts/321805377948899

    RispondiElimina