venerdì 8 giugno 2012

Fine di un'Esperienza


Espulso dal Nuovo Partito d'Azione. Ma non sono solo, non pensate ad una scheggia impazzita, siamo stati 11 su 14 ad abbandonare la dirigenza del partito (9 espulsi e 2 autonomamente).
Il 7 giugno si è consumato l'ultimo acceso confronto, allo scadere del termine per il quale chiedevamo al Presidente un confronto sulle nostre richieste, già votate ed approvate all'ultima Direzione Nazionale il 20 maggio scorso. Richieste le nostre che miravano ad una maggior democrazia interna, un irrobustimento delle modalità di elezione e nomina dei vertici.
Ed è così iniziato un ping pong con la Presidenza a colpi di posta elettronica per cercare di arrivare all'attuazione delle decisioni prese dalla DN. In tutta risposta, le nostre deliberazioni sono state annullate, vanificando la riunione e tutte le opinioni espressevi.

A quel punto, abbiamo, questa volta pubblicamente e platealmente, ribadito le nostre richieste. Ed è scoppiato il putiferio, culminato, appunto, con l'espulsione di 9 membri della Direzione.

Addio, NPA, non mi mancherai.

3 commenti:

  1. Tranquillo, neanche tu mancherai all'N.P.A.

    RispondiElimina
  2. Compagno Zamenhof8 giugno 2012 10:27

    E' semplice:
    il sedicente Nuovo Partito d'Azione ha espulso definitivamente l'Azionismo.
    Ma l'Azionismo vivrà altrove!

    RispondiElimina
  3. Il sedicente Nuovo Partito d'azione è una vergogna per cui Ferruccio Parri si sta rivoltando nella tomba.

    RispondiElimina